lunedì 31 ottobre 2016

ABC dello scrap: C come Calligrafia

Ciao a tutti,

Oggi parleremo di calligrafia, ci tengo a precisare che non sono assolutamente un'esperta in materia, ma ne sono appassionata e vorrei farvi vedere le possibilità per far conciliare quest'arte allo scrapbooking.
Sappiamo tutti che è importante scrivere nei nostri lavori scrap... c'è il journaling, nelle Card i vari sentiment e anche gli sfondi dei layout, i quali potrebbe essere completamente scritto da noi..

Tempo fa ho partecipato ad un corso molto interessate con la calligrafa e illustratrice Maria Grazia Colonnello. Ci ha introdotto nella calligrafia espressiva e spontanea partendo proprio dal nostro corsivo, fino a scorporarlo per creare qualcosa di artistico e personale. Ci ha  mostrato vari attrezzi del mestiere come: pennelli, tiralinee e pennini di ogni forma e misura per i vari tipi di scrittura.

<3

Inoltre ci ha mostrato come costruirci dei pennini con materiali di recupero come il bastoncino di balsa e la "lattapen" detta anche "colapen", chiamata così poiché il pennino veniva costruito con le lattine della coca cola.
Ecco quella che utilizzo io. (Su youtube ci sono senz'altro video tutorial per realizzarla)

da sinistra: bastoncino di balsa, lattapen e tiralinee
Io mi trovo molto bene anche con le parallel pen della PILLOT, a mio parere ottime e pratiche poiché il flusso di colore resta costante e non c'è il rischio di macchiare.
Qui sotto potete vedere un paio di pillot ed un pennello con serbatio, anche questo di ottima qualità!


Io adoro la storia della scrittura, ma ve la risparmierò. Il post diventerebbe eccessivamente lungo e per qualcuno anche pesante..
Quindi passiamo direttamente a qualche esempio pratico..

prova su foglio 50x35 cm con bastoncino di balsa

Qui sotto prove con la lattapen, come potete vedere si possono ottenere linee sottili, come nel primo esempio, e line più spesse, come nel secondo esempio...

carta cotone bianca (35x50) decorata con lo stesso colore della scritta, ma diluito.



Come potete vedere c'è la possibilità di creare vari sfondi personalizzati, le scritte possono anche non essere perfettamente leggibili, poiché permettono ugualmente di creare una sorta di trama.
In questi esempi ho utilizzato solamente il color marrone, ma ovviamente ci si può sbizzarrire anche con i colori!!
I pigmenti Brusho sono davvero fenomenali per la calligrafia, si sciolgono rapidamente nell'acqua e si possono creare sfumature davverro interessanti!!
Eccoli di seguito per chi non li conoscesse ancora...


Su ebay si possono trovare ad un ottimo prezzo!!!
Questa è una prova realizzata al corso da Maria Grazia Colonnello proprio con questi pigmenti, io lo trovo bellissimo!!


Inoltre con semplici scarti delle sue prove ci ha creato delle simpatiche bustine nelle quali poter tenere alcuni dei nostri attrezzi...


Quest'arte ci permette davvero di dare libero sfogo all'immaginazione, si possono creare carte da pacco per i nostri regali, card e layout interamente scritti a mano, magari con qualche poesia o dedica speciale, il tutto per rendere i nostri lavori ancora più personalizzati, partendo anche da un semplice foglio bianco e un pennello...

Spero che questo post vi possa tornare utile!

A presto

Alessandra

Nessun commento: