giovedì 23 aprile 2015

ABC dello scrap: N come No line coloring

Oggi vi parlo della tecnica no line coloring, che tradotto sarebbe la colorazione di timbri senza linee di contorno.

Passo passo vi spiego come si procede.

1- Fase preparatoria.
Stampiamo la nostra immagine in un colore chiaro e una in colore scuro per avere un riferimento delle linee che altrimenti si andrebbero a perdere nella colorazione.
In alternativa si timbra con un inchiostro scuro scaricando così il colore e stampando una seconda volta si otterrà l'immagine chiara su cui lavorare.



2- La colorazione.
Procedete in compartimenti, per esempio se stiamo colorando un personaggio iniziamo dal volto, poi i capelli, i vestiti ecc., partendo dai colori più chiari e man mano scurendo le zone d'ombra.
Finita la prima zona (già scurita nelle ombre) si passa alla successiva e così via.




3- Individuate i dettagli!
E' molto importante nella fase di colorazione l'individuazione dei piccoli dettagli come occhi, oggetti, macchie (come nel caso del cerbiatto qui sopra), poiché nella colorazione senza linee all'inizio si può perdere la visione d'insieme del soggetto.

Una volta trovati questi punti di riferimento avremo una visione d'insieme che ci permette di "vedere" il nostro progetto nel modo migliore.


4- Accentuare i dettagli.
Potete usare dei pennarelli a punta fine, una maggiore ombreggiatura dove ritenete più opportuno, l'importante è dare profondità e finire così la fase di colorazione.

5- Finire la card!




Come potete vedere il risultato è molto diverso.
Con delle linee di demarcazione si ha un soggetto che sembra essere colorato in toni più chiari, mentre nel no line i colori si accentuano automaticamente poiché accostati e non separati.


Spero di essere stata chiara.
Ci sarà una risposta ad ogni dubbio e domanda se ne avete!

Alla prossima,
Laura.

Nessun commento: