giovedì 22 settembre 2016

Card graffiti

Buongiorno!
In piena nostalgia da Smemoranda (e chi se la scorda?) ho pensato di realizzare delle card con lo stile in cui mi piaceva molto decorare la mia Smemo.

Materiale basico: foglio, matita, trattopen e colori.

Ho iniziato disegnando il mio "murales". Fare scritte particolari in stile "graffiti" non sempre è facile, ma in Pinterest potete trovare dei font a cui ispirarvi.


finita la mia bozza ho ripassato tutto con un trattopen (indelebile mi raccomando!)



e colorato con i Copic.


Per dare un tocco più energico al colore adoro mescolare i Copic con i pastelli. E anche qui ho fatto questa cosa. inoltre si possono accentuare i chiari e gli scuri con più facilità se con i Copic non si è molto bravi (come me!).

Ho ricalcato su un foglio bianco il disegno principale, l'ho tagliato e con un po' si scotch di carta l'ho isolato in modo da poter lavorare sullo sfondo tranquillamente.




Quindi ho preso uno spazzolino da denti e con tempere (o acrilico) ho spruzzato colore a volontà. L'effetto che esce è pazzesco!!!





Asciugato il tutto ho incollato su del cartoncino pesante che mi fa da card.


Ecco qui un'altra card che ho realizzato:


Spero che vi siano piaciute!
A presto,

XOXO
Jade

lunedì 19 settembre 2016

Idee regalo lampo: segnalibro magnetico

Buon lunedì a tutti! Oggi vi mostro un progettino semplice semplice! Per la realizzazione mi sono ispirata a dei simpaticissimi e bellissimi bookmarks di Tiger a forma di flamingo che mi hanno regalato per il compleanno! (Laura ti fischiano le orecchie?? Smack!)
Ormai 'sti poveri "flaminghi" ci escono dagli occhi ma sono così belliiiiii.
Io ho faticato ma ho cercato di fare altre forme, con tutte le fustelle che ho devo dire che non è stato difficile!! Anzi: l'imbarazzo della scelta! Così ho deciso di fare 4 segnalibri!
Ho preso del bazzil e l'ho piegato a metà in modo da poter posizionare la fustella appena sopra la piega per tagliare la sagoma in modo che si apra 




Ho poi decorato la fustellata sul davanti


e ho tagliato 2 pezzi di foglio magnetico da incollare nella parte interna del segnalibro in modo tale che messo a cavallo di una pagina stia fermo! 



Prova del nove: messo a testa in giù rimane attaccato!!!


ho poi deciso di confezionarli in questo modo, 
proprio a cavallo di una pagina di libro... pronti per essere regalati!



Spero che vi sia piaciuto

XXX
Daniela

giovedì 15 settembre 2016

ABC dello Scrap: T come Travel Journal

Ciao a tutti!
A maggio ( qui trovate il post) mi ero preparata una moleskine da portare con me durante le vacanze in Spagna. Solo quando sono tornata a casa mi sono accorta di aver segnato la meta sbagliata! Una svista, anche perché ero già stata in tutte e due le città e fino all'ultimo ero indecisa su dove tornare. Poco importa, con gli alfabeti adesivi si sistema quasi tutto! 


Devo dire che  mi è sempre piaciuto collezionare i biglietti da visita, gli scontrini, le mappe e segnare dove e con cosa ho cenato o cosa ho fatto durante le mie giornate. Per questo motivo adoro il travel journal
Per chi non lo sapesse è la versione moderna del diario delle superiori, la mitica Smemo dove ci si appuntava di tutto. Il travel nasce e cresce con l'idea di un viaggio e si sviluppa man mano che l'itinerario prende forma. Prima di partire mi segno sempre cosa vorrei fare, visitare, i ristoranti che vorrei provare, in modo da avere una mia mini-guida personale.
Essendo un'agenda preposta a raccogliere le proprie esperienze, la cosa più bella di un Travel Journal è soprattutto la fantasia, caratteristica creativa che lo rende unico!
Adesivi, disegni, scritte, fotografie... date il via libera alla vostra immaginazione!
E queste sono alcune fotografie del mio travel:


La foto del paesaggio che vedete sulla destra è stata stampata su carta da forno e trasferita "premendola" al rovescio... Qui trovate la spiegazione su come procedere... l'effetto sulla carta è davvero bellissimo!



Anche per la foto dell'isola di Tabarca ho utilizzato la carta da forno. L'immagine non è così nitida e precisa, ma l'effetto che si ottiene mi piace tanto. Sembra quasi che sia stata stampata direttamente sul travel.


Spero di avervi dato un'infarinatura generale sul travel journal e che vi sia piaciuto almeno un pochino quello che ho fatto io.
Ora aspetto solo di vedere pubblicati i vostri!
A presto 

Monica